Professioni

01/07/2017 | Pubblicato da: editore|
Per orientarsi in modo consapevole nel mondo del lavoro è importante imparare a conoscere l'universo delle professioni. Il settore e l'attività che si vuole svolgere anche a partire dalle proprie capacità, interessi e inclinazioni.
 
Per farsi un’idea sul mercato del lavoro e sulle statistiche occupazionali è possibile consultare il Sistema Informativo Excelsior che annualmente pubblica statistiche previsionali sull’occupazione e sulle professioni più richieste.
 
Esistono, inoltre, numerosi portali sui mestieri e sulle professioni:
 
L'Atlante delle professioni è un osservatorio delle professioni in uscita dai percorsi universitari, uno strumento a disposizione dei giovani e delle famiglie, delle facoltà e dei servizi di placement, delle imprese e delle istituzioni. 
 
La Guida dei Mestieri curata da Jobtel riporta i profili, le caratteristiche, i percorsi formativi, e tutti i riferimenti utili di oltre 500 professioni suddivise in ordine alfabetico, settore di attività, attitudini e interessi.
 
Il sito indaga sui circa 800 mestieri analizzando il numero degli occupati, le previsioni assunzionali, gli andamenti evolutivi o involutivi del mercato, le caratteristiche delle professioni presenti nel mercato del lavoro, le tendenze occupazionali, ecc.
Conoscenze, skills, attitudini e ancora tante altre informazioni. Tutte le professioni esistenti nel nostro Paese sono ospitate in circa 800 Unità Professionali e ciascuna di queste è descritta alla luce di oltre 300 variabili. Sulla scheda di ogni Unità Professionale, inoltre, è possibile consultare i dati che le imprese dichiarano sui fabbisogni professionali degli occupati.
 
  Quadro Regionale degli Standard Professionali della Lombardia
Il Quadro Regionale degli Standard Professionali (QRSP) definisce e classifica l'insieme dei profili professionali, declinati in competenze, caratteristici ed attivi nel mondo del lavoro lombardo.
In questo sito è possibile consultare il database degli Standard Professionali e verificare la rispondenza della propria figura professionale agli Standard regionali