Cerco lavoro

×

Messaggio di errore

  • Notice: String offset cast occurred in field_get_items() (linea 942 di /var/www/www.sitorientalavoro.it/html/modules/field/field.module).
  • Notice: String offset cast occurred in field_get_items() (linea 942 di /var/www/www.sitorientalavoro.it/html/modules/field/field.module).
  • Notice: String offset cast occurred in field_get_items() (linea 942 di /var/www/www.sitorientalavoro.it/html/modules/field/field.module).
  • Notice: String offset cast occurred in field_get_items() (linea 942 di /var/www/www.sitorientalavoro.it/html/modules/field/field.module).
  • Notice: String offset cast occurred in field_get_items() (linea 942 di /var/www/www.sitorientalavoro.it/html/modules/field/field.module).
  • Notice: String offset cast occurred in field_get_items() (linea 942 di /var/www/www.sitorientalavoro.it/html/modules/field/field.module).
  • Notice: String offset cast occurred in field_get_items() (linea 942 di /var/www/www.sitorientalavoro.it/html/modules/field/field.module).
  • Notice: String offset cast occurred in field_get_items() (linea 942 di /var/www/www.sitorientalavoro.it/html/modules/field/field.module).
  • Notice: String offset cast occurred in field_get_items() (linea 942 di /var/www/www.sitorientalavoro.it/html/modules/field/field.module).
  • Notice: String offset cast occurred in field_get_items() (linea 942 di /var/www/www.sitorientalavoro.it/html/modules/field/field.module).
Il bando Be my Store Cremona nasce su iniziativa del gruppo Coop Lombardia e del Comune di Cremona con l’obiettivo di promuovere la rigenerazione e la riqualificazione urbana in aree che, soprattutto negli ultimi anni, hanno visto impoverirsi il proprio tessuto economico e sociale.
 
Il bando intende selezionare un massimo 10 imprese che operano nel settore merceologico del commercio al dettaglio, della produzione, dei servizi e della manifattura, per favorirne il nuovo insediamento nel centro storico.
Scadenza: 30 settembre 2017
27/07/2017 | Pubblicato da: editore

Opportunità per nuovi esercizi commerciali

Scadenza: 30 settembre 2017

 
Il bando Be my Store Cremona nasce su iniziativa del gruppo Coop Lombardia e del Comune di Cremona con l’obiettivo di promuovere la rigenerazione e la riqualificazione urbana in aree che, soprattutto negli ultimi anni, hanno visto impoverirsi il proprio tessuto economico e sociale.
 
Il bando intende selezionare un massimo 10 imprese che operano nel settore merceologico del commercio al dettaglio, della produzione, dei servizi e della manifattura, per favorirne il nuovo insediamento nel centro storico.
 
Le attività dovranno porre particolare attenzione almeno ad uno dei seguenti temi:
1 - artigianato locale
2 - promozione delle tradizioni e del territorio
3 - qualità delle materie prime, prodotti e servizi offerti
4 - connessione con altre imprese locali
5 - interazione con la comunità di cittadini
6 - sostenibilità ambientale
7 - impatto sociale
8 - promozione del turismo
 
IL BANDO METTE A DISPOSIZIONE UN CONTRIBUTO COMPLESSIVO EQUIVALENTE A €. 240.000,
DA RIPARTIRE TRA I SOGGETTI SELEZIONATI E DESTINATO IN PARTE A FINANZIAMENTI A FONDO PERDUTO, IN PARTE AD ATTIVITÀ DI TUTORAGGIO E MENTORING
 
IN PARTICOLARE, IL SUPPORTO FORNITO ALLE IMPRESE SELEZIONATE COMPRENDE:
  • un contributo iniziale a fondo perduto, da erogare in una o più soluzioni;
  • l'eventuale intermediazione per la concessione di un immobile commerciale nel centro di Cremona a canone calmierato;
  • una formazione specialistica (6 moduli, 48 ore totali) su temi attinenti la gestione e la promozione dell'impresa: Strumenti e software gestionali; Finanza d'impresa; Web Marketing; E‐Commerce; Rapporti con l'estero; Branding e Allestimenti;
  • l'assistenza legale e amministrativa per la gestione efficace delle varie procedure d'avvio attraverso l'identificazione di un mentore dedicato (assistenza rivolta solo ai 5 progetti start up);
  • un tutoraggio e monitoraggio dei risultati dell'attività per i primi due anni.
 
A chi si rivolge
 
Possono partecipare al bando:
  • STARTUP
  • IMPRESE
I settori di attività dovranno essere:
  • produzione artigianale e manifatturiera
  • commercio e rivendita al dettaglio
  • servizi e industria della conoscenza
Non potranno accedere al Bando:
  • gli enti pubblici;
  • le istituzioni private ma qualificabili come organismi di diritto pubblico;
  • gli enti ecclesiastici/religiosi;
  • gli enti nel cui statuto non compaia come finalità principale la produzione e/o il commercio e/o la rivendita di prodotti e/o la produzione di servizi
  • attività riguardanti le lotterie, le scommesse e le case da gioco. Gestione apparecchi che consentono le vincite in denaro, funzionanti a monete o gettoni.
Criteri di valutazione
Saranno selezionati fino a 10 progetti imprenditoriali, tra cui: 5 start up, 5 imprese già consolidate
 
PER TUTTI I DETTAGLI, PER SCARICARE IL BANDO E PER INVIARE LA PROPRIA CANDIDATURA
 
Il bando Be my Store Cremona nasce su iniziativa del gruppo Coop Lombardia e del Comune di Cremona con l’obiettivo di promuovere la rigenerazione e la riqualificazione urbana in aree che, soprattutto negli ultimi anni, hanno visto impoverirsi il proprio tessuto economico e sociale.
 
Il bando intende selezionare un massimo 10 imprese che operano nel settore merceologico del commercio al dettaglio, della produzione, dei servizi e della manifattura, per favorirne il nuovo insediamento nel centro storico.
Scadenza: 30 settembre 2017
27/07/2017 | Pubblicato da: editore

Opportunità per nuovi esercizi commerciali

Scadenza: 30 settembre 2017

 
Il bando Be my Store Cremona nasce su iniziativa del gruppo Coop Lombardia e del Comune di Cremona con l’obiettivo di promuovere la rigenerazione e la riqualificazione urbana in aree che, soprattutto negli ultimi anni, hanno visto impoverirsi il proprio tessuto economico e sociale.
 
Il bando intende selezionare un massimo 10 imprese che operano nel settore merceologico del commercio al dettaglio, della produzione, dei servizi e della manifattura, per favorirne il nuovo insediamento nel centro storico.
 
Le attività dovranno porre particolare attenzione almeno ad uno dei seguenti temi:
1 - artigianato locale
2 - promozione delle tradizioni e del territorio
3 - qualità delle materie prime, prodotti e servizi offerti
4 - connessione con altre imprese locali
5 - interazione con la comunità di cittadini
6 - sostenibilità ambientale
7 - impatto sociale
8 - promozione del turismo
 
IL BANDO METTE A DISPOSIZIONE UN CONTRIBUTO COMPLESSIVO EQUIVALENTE A €. 240.000,
DA RIPARTIRE TRA I SOGGETTI SELEZIONATI E DESTINATO IN PARTE A FINANZIAMENTI A FONDO PERDUTO, IN PARTE AD ATTIVITÀ DI TUTORAGGIO E MENTORING
 
IN PARTICOLARE, IL SUPPORTO FORNITO ALLE IMPRESE SELEZIONATE COMPRENDE:
  • un contributo iniziale a fondo perduto, da erogare in una o più soluzioni;
  • l'eventuale intermediazione per la concessione di un immobile commerciale nel centro di Cremona a canone calmierato;
  • una formazione specialistica (6 moduli, 48 ore totali) su temi attinenti la gestione e la promozione dell'impresa: Strumenti e software gestionali; Finanza d'impresa; Web Marketing; E‐Commerce; Rapporti con l'estero; Branding e Allestimenti;
  • l'assistenza legale e amministrativa per la gestione efficace delle varie procedure d'avvio attraverso l'identificazione di un mentore dedicato (assistenza rivolta solo ai 5 progetti start up);
  • un tutoraggio e monitoraggio dei risultati dell'attività per i primi due anni.
 
A chi si rivolge
 
Possono partecipare al bando:
  • STARTUP
  • IMPRESE
I settori di attività dovranno essere:
  • produzione artigianale e manifatturiera
  • commercio e rivendita al dettaglio
  • servizi e industria della conoscenza
Non potranno accedere al Bando:
  • gli enti pubblici;
  • le istituzioni private ma qualificabili come organismi di diritto pubblico;
  • gli enti ecclesiastici/religiosi;
  • gli enti nel cui statuto non compaia come finalità principale la produzione e/o il commercio e/o la rivendita di prodotti e/o la produzione di servizi
  • attività riguardanti le lotterie, le scommesse e le case da gioco. Gestione apparecchi che consentono le vincite in denaro, funzionanti a monete o gettoni.
Criteri di valutazione
Saranno selezionati fino a 10 progetti imprenditoriali, tra cui: 5 start up, 5 imprese già consolidate
 
PER TUTTI I DETTAGLI, PER SCARICARE IL BANDO E PER INVIARE LA PROPRIA CANDIDATURA
 

Mestieri Lombardia, Agenzie di Cremona e di Crema nell’ambito del progetto TALENTI DIFFUSI, iniziativa inserita nel Piano Territoriale per le Politiche Giovanili – II Annualità (Progetto co-finanziato da Regione Lombardia - decreto n. 6507 del 31/07/2015 pubblicato sul BURL Serie Ordinaria n. 32 del 06/08/2015 – Capofila Comune di Cremona), sta lavorando per l’attivazione di nuove iniziative rivolte ai giovani ed in particolare al sostegno all’intrapresa giovanile.

26/04/2016 | Pubblicato da: editore
Mestieri Lombardia, Agenzie di Cremona e di Crema nell’ambito del progetto TALENTI DIFFUSI, iniziativa inserita nel Piano Territoriale per le Politiche Giovanili – II Annualità (Progetto co-finanziato da Regione Lombardia - decreto n. 6507 del 31/07/2015 pubblicato sul BURL Serie Ordinaria n. 32 del 06/08/2015 – Capofila Comune di Cremona), sta lavorando per l’attivazione di nuove iniziative rivolte ai giovani ed in particolare al sostegno all’intrapresa giovanile.
 
L’azione Giovani Competenti nasce con l'obiettivo di creare occasioni per  fare impresa e condividere i propri talenti. La principale finalità è di aiutare i giovani a valorizzare i propri saperi ed offrire competenze innovative all'interno del proprio territorio di appartenenza.
Per dare concretezza a questo obiettivo, offriamo la possibilità di partecipare gratuitamente ad un percorso sperimentale di  certificazione delle competenze non formali ed informali, finalizzato a mettere in evidenza e ufficializzare un proprio talento, acquisito e sviluppato durante le proprie esperienze professionali e di vita. Aderire a questa iniziativa  può essere l’occasione per valorizzare gli interessi individuali in una logica di progettazione del proprio futuro professionale.
 
La candidatura al percorso sperimentale di certificazione è spontanea e si rivolge a giovani del territorio della provincia di Cremona che ritengono di possedere competenze rilevanti ed innovative per il mercato del lavoro. La certificazione mira a rendere trasparenti i talenti personali dei partecipanti per offrire un collegamento con gli sbocchi occupazionali reali.
 
Requisiti di partecipazione alla selezione
Per favorire la massima partecipazione dei giovani interessati sono previsti i seguenti requisiti:
·         Domicilio e/o residenza nella Provincia di Cremona;
·         Età tra i 21 e i 35 anni compiuti;
·         Esperienza professionale o impegno volontario minimo di 3 anni ( anche non continuativi) nello stesso settore.  I settori sostenti dal progetto sono: Agricoltura Biologia, Animazione Sociale, ITC e New media, Welfare e Sviluppo Territoriale.
·         Non essere iscritti a nessuna misura di politica attiva del lavoro (ES: Dote Unica Lavoro, Garanzia Giovani, ecc…)
 
Criteri di valutazione delle candidature
In base alle candidature pervenute si procederà ad una selezione di 8 candidati.
L’iter di valutazione prevede:
·         analisi del curriculum vitae ed individuazione delle competenze certificabili
·         colloquio individuale di approfondimento rispetto alle competenze certificabili
·         stesura dell’elenco degli ammessi al percorso sperimentale
 
La graduatoria verrà stilata in base ai seguenti criteri:
·         Coerenza con i settori produttivi indicati in premessa.
·         Possesso di competenze dimostrabili o documentabili
·         Motivazione personale a contribuire con i proprio talenti allo sviluppo del territorio locale
 
Saranno convocati a colloquio esclusivamente i candidati che presenteranno i requisiti citati in premessa e rispetteranno i criteri sopra indicati.
 
Note esplicative
I settori attinenti alle aree di sviluppo del progetto Talenti Diffusi saranno valutati come preferenziali.
Le dichiarazioni del candidato riportate nel curriculum vitae dovranno avvalorare il possesso concreto e spendibile di competenze/talenti documentabili attraverso evidenze di saperi e abilità acquisite, in ambito non formale e informale, durante l’esperienza personale e/o professionale del candidato
Il numero massimo di candidati ammessi sarà di 8, di cui 4 dovranno dimostrare assenza di lavoro, non essere iscritti a corsi di formazione o università, non essere in tirocinio e non possedere una  Partita Iva.
 
Modalità e tempistiche per la partecipazione alla selezione
Per partecipare inviare la propria candidatura entro e non oltre il 03 maggio p.v. alla mail cremona@consorziomestieri.it allegando:
·         Cv in formato europeo (con riferimento al DL 196/2003 per il trattamento dei dati e la dichiarazione circa la veridicità dei dati ai sensi del dpr 445/2000);
·         Copia di un documento di identità in corso di validità con codice fiscale
Le selezioni si concluderanno entro il 14 maggio p.v.
 
L’elenco degli idonei verrà pubblicato sui siti www.consorziomestieri.it e http://informagiovani.comune.cremona.it e sarà completo di tutte le candidature ritenute idonee, potranno partecipare i primi otto che, debitamente contattati dopo la selezione, confermeranno l’adesione.
 
Per maggiori informazioni
Mestieri Lombardia – Agenzia di Cremona
(per il distretto di Cremona e Casalmaggiore)
Via Bonomelli 81 – 26100 Tel. 0372.415619
Da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 13.00
 
Mestieri Lombardia – Agenzia di Crema
(per il distretto di Crema)
Via Olivetti 19 – 26013 Tel. 0373.83105
Da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 13.00
 

È stato pubblicato il bando della Guardia Costiera. Il programma di questo campo estivo ha l'obiettivo di far avvicinare i ragazzi alla tutela del mare, delle nostre coste e dei parchi marini. Una particolare attenzione è dedicata alla promozione di comportamenti tesi alla salvaguardia della vita umana, alla protezione dell'ambiente marino e della fauna ittica oltre che alla conoscenza delle regole fondamentali per una navigazione sicura.

22/04/2016 | Pubblicato da: editore
Ogni richiedente potrà presentare, a pena di esclusione da tutte le iniziative, una sola domanda per la partecipazione a "Campo Giovani 2016", a scelta tra "Guardia Costiera", "Croce Rossa" e "Marina Militare".
 
I bandi relativi ai campi della Marina Militare e della Croce Rossa Italiana, saranno pubblicati nelle prossime settimane.
 
Campogiovani vuol dire una settimana da protagonisti in difesa dell'ambiente e del territorio, a sostegno e servizio dell'Italia.
 
E' un'opportunità per una entusiasmante esperienza che quest'anno potrà coinvolgere circa 2.000 ragazzi .Una settimana per apprendere nozioni utili, fare amicizia, conoscere persone straordinarie, scoprire attitudini e soddisfare la propria voglia di impegno civile.
 
Campogiovani è stato organizzato in collaborazione con la Marina Militare, le Capitanerie di Porto e la Croce Rossa Italiana.
 
E' un progetto destinato a ragazzi e ragazze:
-          residenti in Italia
-          che frequentino istituti scolastici superiori o siano iscritti ai primi anni del ciclo universitario
 
Per partecipare occorre presentare la domanda ad una delle istituzioni su elencate (Marina Militare, Capitanerie di Porto e Croce Rossa Italiana) non appena verranno pubblicati i bandi.
 
La graduatoria di coloro che potranno prendere parte ai campi estivi si forma in base al criteri di merito scolastico.
In caso di parità verranno considerati nell'ordine l'anzianità del richiedente e l'ISEE più basso.
I corsi sono gratuiti e hanno una durata minima settimanale; la durata effettiva e la fascia di età per la partecipazione sono precisati nel bando delle singole istituzioni (Guardia costiera, Croce rossa italiana, Marina militare).
 

 

Fonte: Campo Giovani

È stato pubblicato il bando della Guardia Costiera. Il programma di questo campo estivo ha l'obiettivo di far avvicinare i ragazzi alla tutela del mare, delle nostre coste e dei parchi marini. Una particolare attenzione è dedicata alla promozione di comportamenti tesi alla salvaguardia della vita umana, alla protezione dell'ambiente marino e della fauna ittica oltre che alla conoscenza delle regole fondamentali per una navigazione sicura.

22/04/2016 | Pubblicato da: editore
Ogni richiedente potrà presentare, a pena di esclusione da tutte le iniziative, una sola domanda per la partecipazione a "Campo Giovani 2016", a scelta tra "Guardia Costiera", "Croce Rossa" e "Marina Militare".
 
I bandi relativi ai campi della Marina Militare e della Croce Rossa Italiana, saranno pubblicati nelle prossime settimane.
 
Campogiovani vuol dire una settimana da protagonisti in difesa dell'ambiente e del territorio, a sostegno e servizio dell'Italia.
 
E' un'opportunità per una entusiasmante esperienza che quest'anno potrà coinvolgere circa 2.000 ragazzi .Una settimana per apprendere nozioni utili, fare amicizia, conoscere persone straordinarie, scoprire attitudini e soddisfare la propria voglia di impegno civile.
 
Campogiovani è stato organizzato in collaborazione con la Marina Militare, le Capitanerie di Porto e la Croce Rossa Italiana.
 
E' un progetto destinato a ragazzi e ragazze:
-          residenti in Italia
-          che frequentino istituti scolastici superiori o siano iscritti ai primi anni del ciclo universitario
 
Per partecipare occorre presentare la domanda ad una delle istituzioni su elencate (Marina Militare, Capitanerie di Porto e Croce Rossa Italiana) non appena verranno pubblicati i bandi.
 
La graduatoria di coloro che potranno prendere parte ai campi estivi si forma in base al criteri di merito scolastico.
In caso di parità verranno considerati nell'ordine l'anzianità del richiedente e l'ISEE più basso.
I corsi sono gratuiti e hanno una durata minima settimanale; la durata effettiva e la fascia di età per la partecipazione sono precisati nel bando delle singole istituzioni (Guardia costiera, Croce rossa italiana, Marina militare).
 

 

Fonte: Campo Giovani

La Camera di Commercio di Cremona in collaborazione con Servimpresa – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cremona, REI – Reindustria Innovazione, GAL Oglio Po terre d'acqua Soc.Cons.a.r.l., ATS Val Padana, LINEACOM SRL promuove la prima edizione del bando THINK TOWN - #intraprendo - Chiamata di idee per giovani intraprendenti.

LA SCADENZA DEL BANDO E' STATA PROROGATA AL 20 APRILE 2016

12/04/2016 | Pubblicato da: editore

La Camera di Commercio di Cremona in collaborazione con Servimpresa – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cremona, REI – Reindustria Innovazione, GAL Oglio Po terre d'acqua Soc.Cons.a.r.l., ATS Val Padana, LINEACOM SRL promuove la prima edizione del bando THINK TOWN - #intraprendo - Chiamata di idee per giovani intraprendenti

Scopri tutti i dettagli.

La misura si colloca all'interno del progetto “Talenti Diffusi”, un’iniziativa realizzata nell’ambito del Piano Territoriale per le Politiche Giovanili (Progetto cofinanziato, a valere sui piani territoriali politiche giovanili 2° annualità, da Regione Lombardia con decreto n. 6507 del 31/07/2015 pubblicato sul BURL Serie Ordinaria n. 32 del 06/08/2015 e dai soggetti pubblici e privati aderenti). L’obiettivo generale del progetto Talenti Diffusi è quello di potenziare, intercettare, accompagnare l’intrapresa giovanile, per generare nuove opportunità di istruzione, formazione e lavoro per i giovani del territorio.

La Camera di Commercio di Cremona in collaborazione con Servimpresa – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cremona, REI – Reindustria Innovazione, GAL Oglio Po terre d'acqua Soc.Cons.a.r.l., ATS Val Padana, LINEACOM SRL promuove la prima edizione del bando THINK TOWN - #intraprendo - Chiamata di idee per giovani intraprendenti.

LA SCADENZA DEL BANDO E' STATA PROROGATA AL 20 APRILE 2016

12/04/2016 | Pubblicato da: editore

La Camera di Commercio di Cremona in collaborazione con Servimpresa – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cremona, REI – Reindustria Innovazione, GAL Oglio Po terre d'acqua Soc.Cons.a.r.l., ATS Val Padana, LINEACOM SRL promuove la prima edizione del bando THINK TOWN - #intraprendo - Chiamata di idee per giovani intraprendenti

Scopri tutti i dettagli.

La misura si colloca all'interno del progetto “Talenti Diffusi”, un’iniziativa realizzata nell’ambito del Piano Territoriale per le Politiche Giovanili (Progetto cofinanziato, a valere sui piani territoriali politiche giovanili 2° annualità, da Regione Lombardia con decreto n. 6507 del 31/07/2015 pubblicato sul BURL Serie Ordinaria n. 32 del 06/08/2015 e dai soggetti pubblici e privati aderenti). L’obiettivo generale del progetto Talenti Diffusi è quello di potenziare, intercettare, accompagnare l’intrapresa giovanile, per generare nuove opportunità di istruzione, formazione e lavoro per i giovani del territorio.

Il bando prevede la selezione di n. 5 (cinque) giovani da inserire in servizi alla persona, ubicati nei Comuni del Distretto di Cremona, a seguito di progetti presentati da enti ed organismi operanti nell’ambito dell’assistenza socio – assistenziale ai minori, alle persone con disabilità, alle persone anziane e alle persone adulte fragili, accreditati dall’Azienda Sociale del Cremonese, finalizzato alla attuazione del progetto “Tempo per gli Altri: Giovani in Azione”.

01/04/2016 | Pubblicato da: editore
Il bando prevede la selezione di n. 5 (cinque) giovani da inserire in servizi alla persona, ubicati nei Comuni del Distretto di Cremona, a seguito di progetti presentati da enti ed organismi operanti nell’ambito dell’assistenza socio – assistenziale ai minori, alle persone con disabilità, alle persone anziane e alle persone adulte fragili, accreditati dall’Azienda Sociale del Cremonese, finalizzato alla attuazione del progetto “Tempo per gli Altri: Giovani in Azione”.
Il progetto vuole favorire l’incontro dei giovani con il volontariato per far crescere la cultura della solidarietà e la cittadinanza attiva, sollecitando e valorizzando il protagonismo e l’apporto delle nuove generazioni, anche attraverso la conoscenza e la creazione di opportunità di azione e di reale messa alla prova.
 
La misura si colloca all'interno del progetto “Talenti Diffusi”, iniziativa realizzata nell’ambito del Piano Territoriale per le Politiche Giovanili (Progetto cofinanziato, a valere sui piani territoriali politiche giovanili 2° annualità, da Regione Lombardia con decreto n. 6507 del 31/07/2015 pubblicato sul BURL Serie Ordinaria n. 32 del 06/08/2015 e dai soggetti pubblici e privati aderenti). L’obiettivo generale del progetto Talenti Diffusi è quello di potenziare, intercettare, accompagnare l’intrapresa giovanile, per generare nuove opportunità di istruzione, formazione e lavoro per i giovani del territorio.
 
Il progetto “Tempo per gli Altri: Giovani in Azione” considera il coinvolgimento di giovani di età compresa tra i 19 ed i 26 anni, in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado, in attività e servizi a favore di minori, persone con disabilità, persone anziane e persone adulte fragili.

Sarà considerato titolo preferenziale l’eventuale frequenza di scuole con specifica formazione ovvero di percorsi formativi attuati nelle scuole sul tema del volontariato e l’attività di volontariato presso enti ed associazioni. I giovani prestano la loro opera per un periodo minimo di sei mesi e per un periodo massimo di dodici mesi, e per venti ore settimanali, per complessive 950 ore commisurate ad anno, a supporto delle attività delle associazioni e dei soggetti del Terzo Settore, titolari del progetto presentato, e non sostitutiva dell’attività lavorativa del personale dipendente.

 
I giovani volontari inseriti nel progetto non possono essere considerati ai fini del mantenimento dello standard previsto ai fini del rapporto personale/utenti.
A fronte di questo impegno, viene corrisposto, a cura dell’Azienda Sociale Cremonese, un contributo motivazionale di €. 300,00 mensili, con copertura assicurativa ai fini degli infortuni sul lavoro.
Al termine dell’impegno, l’Azienda, in collaborazione con i servizi interessati, attesterà il servizio prestato.
L’attività dei giovani selezionati decorrerà dal mese di maggio 2016.
 
La durata del servizio sarà da un minimo di sei ad un massimo di dodici mesi, sulla base dei progetti presentati dai soggetti accreditati.
L’attività prestata non è riconosciuto utile ai fini del diritto e della determinazione della misura dell’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti, ma è coperta da assicurazione contro gli infortuni sul lavoro.
 
I progetti
 
Soggetto proponente: Parrocchia San Martino Vescovo
Sede: San Bassano
Area Intervento: Minori
Giovani coinvolti: 1
Durata: 9 mesi
Ore settimanali: 10
Soggetto proponente: Associazione “Paolo Morbi”
Sede: Cremona
Area Intervento: Disabilità
Giovani coinvolti: 1
Durata: 1 anno

Ore settimanali: 20


Soggetto proponente: L'Umana Avventura
Sede: Cremona
Area Intervento: Minori
Giovani coinvolti: 1
Durata: 1 anno

Ore settimanali: 20


Soggetto proponente: Azienda Sociale del Cremonese
Sede: Cremona
Area Intervento: Disabilità
Giovani coinvolti: 1
Durata: 1 anno

Ore settimanali: 20


Soggetto proponente: Azienda Sociale del Cremonese
Sede: Cremona
Area Intervento: Anziani
Giovani coinvolti: 1
Durata: 1 anno

Ore settimanali: 20


Chi può presentare domanda
Possono partecipare alla selezione i cittadini italiani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciannovesimo e non superato il ventiseiesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:
- essere cittadini italiani o di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
- essere residenti in uno dei seguenti Comuni dell’Ambito Distrettuale di Cremona: Acquanegra Cremonese, Annicco, Azzanello, Bonemerse, Bordolano, Cappella Cantone, Cappella de’ Picenardi, Casalbuttano, Casalmorano, Castelverde, Castelvisconti, Cella Dati, Cicognolo, Corte de’ Cortesi, Corte de’ Frati, Cremona, Crotta d’Adda, Derovere, Formigara, Gabbioneta Binanuova, Gadesco Pieve Delmona, Gerre de’ Caprioli, Grontardo, Grumello Cremonese ed Uniti, Isola Dovarese, Malagnino, Olmeneta, Ostiano, Paderno Ponchielli, Persico Dosimo, Pescarolo ed Uniti, Pessina Cremonese, Pieve d’Olmi, Pieve San Giacomo, Pizzighettone, Pozzaglio ed Uniti, Robecco d’Oglio, San Bassano, San Daniele Po, Scandolara Ripa d’Oglio, Sesto ed Uniti, Soresina, Sospiro, Spinadesco, Stagno Lombardo, Vescovato e Volongo;
- essere in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado;
- essere in possesso della patente di tipo “B”
- non avere riportato condanne penali;
- essere in possesso di idoneità fisica, con riferimento alle attività da svolgere.
I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.
 
Domanda di partecipazione
La domanda di partecipazione alla presente selezione deve pervenire al Protocollo dell’Azienda Sociale del Cremonese, ubicata in Via Sant’Antonio del Fuoco, 9/A - 26100 Cremona, entro le ore 12,00 di venerdì 15 aprile 2016.
Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione. Il Protocollo è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,00.
La domanda può essere presentata direttamente o indirizzata a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento ovvero con posta elettronica certificata ed invio all’indirizzo aziendasocialecr@pec.it .
Per le domande inoltrate a mezzo posta è necessario specificare sulla busta " Domanda partecipazione progetto “Tempo per gli altri: giovani in azioni”.
Nel caso di spedizione postale della domanda farà fede la data del timbro dell'ufficio postale accertante; nel caso di presentazione diretta farà fede il timbro a data apposto a cura del protocollo dell’Azienda Sociale del Cremonese; nel caso di invio a mezzo di posta elettronica certificata, farà fede l’ora di invio. Non saranno comunque tenute in considerazione le domande che perverranno per posta oltre la data del 18 aprile 2016.
L’Azienda non assume responsabilità per la dispersione delle domande o di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
La domanda deve essere:
- redatta in carta semplice, secondo il modello in Allegato 1 al presente bando, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso. Copia del modello di domanda può essere scaricata dal sito internet www.aziendasocialecr.it;
- firmata per esteso dal richiedente, con firma da apporre necessariamente in forma autografa, accompagnata da fotocopia non autenticata di valido documento di identità personale;
- corredata dal curriculum vitae in formato europeo, secondo lo schema di cui all’allegato 2.
 
Le domande non firmate e non complete di uno o più degli allegati previsti non saranno considerate e, pertanto, i candidati saranno esclusi della selezione.
 
Selezione
La selezione avverrà tramite colloqui individuali, con l’apporto di una commissione dell’Azienda. La selezione dei candidati è effettuata sulla base della valutazione dei titoli e di un colloquio di selezione. L’esito della selezione verrà pubblicato sul sito internet dell’Azienda Sociale del Cremonese www.aziendasocialecr.it .
 
 
MODULISTICA

Il bando prevede la selezione di n. 5 (cinque) giovani da inserire in servizi alla persona, ubicati nei Comuni del Distretto di Cremona, a seguito di progetti presentati da enti ed organismi operanti nell’ambito dell’assistenza socio – assistenziale ai minori, alle persone con disabilità, alle persone anziane e alle persone adulte fragili, accreditati dall’Azienda Sociale del Cremonese, finalizzato alla attuazione del progetto “Tempo per gli Altri: Giovani in Azione”.

01/04/2016 | Pubblicato da: editore
Il bando prevede la selezione di n. 5 (cinque) giovani da inserire in servizi alla persona, ubicati nei Comuni del Distretto di Cremona, a seguito di progetti presentati da enti ed organismi operanti nell’ambito dell’assistenza socio – assistenziale ai minori, alle persone con disabilità, alle persone anziane e alle persone adulte fragili, accreditati dall’Azienda Sociale del Cremonese, finalizzato alla attuazione del progetto “Tempo per gli Altri: Giovani in Azione”.
Il progetto vuole favorire l’incontro dei giovani con il volontariato per far crescere la cultura della solidarietà e la cittadinanza attiva, sollecitando e valorizzando il protagonismo e l’apporto delle nuove generazioni, anche attraverso la conoscenza e la creazione di opportunità di azione e di reale messa alla prova.
 
La misura si colloca all'interno del progetto “Talenti Diffusi”, iniziativa realizzata nell’ambito del Piano Territoriale per le Politiche Giovanili (Progetto cofinanziato, a valere sui piani territoriali politiche giovanili 2° annualità, da Regione Lombardia con decreto n. 6507 del 31/07/2015 pubblicato sul BURL Serie Ordinaria n. 32 del 06/08/2015 e dai soggetti pubblici e privati aderenti). L’obiettivo generale del progetto Talenti Diffusi è quello di potenziare, intercettare, accompagnare l’intrapresa giovanile, per generare nuove opportunità di istruzione, formazione e lavoro per i giovani del territorio.
 
Il progetto “Tempo per gli Altri: Giovani in Azione” considera il coinvolgimento di giovani di età compresa tra i 19 ed i 26 anni, in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado, in attività e servizi a favore di minori, persone con disabilità, persone anziane e persone adulte fragili.

Sarà considerato titolo preferenziale l’eventuale frequenza di scuole con specifica formazione ovvero di percorsi formativi attuati nelle scuole sul tema del volontariato e l’attività di volontariato presso enti ed associazioni. I giovani prestano la loro opera per un periodo minimo di sei mesi e per un periodo massimo di dodici mesi, e per venti ore settimanali, per complessive 950 ore commisurate ad anno, a supporto delle attività delle associazioni e dei soggetti del Terzo Settore, titolari del progetto presentato, e non sostitutiva dell’attività lavorativa del personale dipendente.

 
I giovani volontari inseriti nel progetto non possono essere considerati ai fini del mantenimento dello standard previsto ai fini del rapporto personale/utenti.
A fronte di questo impegno, viene corrisposto, a cura dell’Azienda Sociale Cremonese, un contributo motivazionale di €. 300,00 mensili, con copertura assicurativa ai fini degli infortuni sul lavoro.
Al termine dell’impegno, l’Azienda, in collaborazione con i servizi interessati, attesterà il servizio prestato.
L’attività dei giovani selezionati decorrerà dal mese di maggio 2016.
 
La durata del servizio sarà da un minimo di sei ad un massimo di dodici mesi, sulla base dei progetti presentati dai soggetti accreditati.
L’attività prestata non è riconosciuto utile ai fini del diritto e della determinazione della misura dell’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti, ma è coperta da assicurazione contro gli infortuni sul lavoro.
 
I progetti
 
Soggetto proponente: Parrocchia San Martino Vescovo
Sede: San Bassano
Area Intervento: Minori
Giovani coinvolti: 1
Durata: 9 mesi
Ore settimanali: 10
Soggetto proponente: Associazione “Paolo Morbi”
Sede: Cremona
Area Intervento: Disabilità
Giovani coinvolti: 1
Durata: 1 anno

Ore settimanali: 20


Soggetto proponente: L'Umana Avventura
Sede: Cremona
Area Intervento: Minori
Giovani coinvolti: 1
Durata: 1 anno

Ore settimanali: 20


Soggetto proponente: Azienda Sociale del Cremonese
Sede: Cremona
Area Intervento: Disabilità
Giovani coinvolti: 1
Durata: 1 anno

Ore settimanali: 20


Soggetto proponente: Azienda Sociale del Cremonese
Sede: Cremona
Area Intervento: Anziani
Giovani coinvolti: 1
Durata: 1 anno

Ore settimanali: 20


Chi può presentare domanda
Possono partecipare alla selezione i cittadini italiani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciannovesimo e non superato il ventiseiesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:
- essere cittadini italiani o di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
- essere residenti in uno dei seguenti Comuni dell’Ambito Distrettuale di Cremona: Acquanegra Cremonese, Annicco, Azzanello, Bonemerse, Bordolano, Cappella Cantone, Cappella de’ Picenardi, Casalbuttano, Casalmorano, Castelverde, Castelvisconti, Cella Dati, Cicognolo, Corte de’ Cortesi, Corte de’ Frati, Cremona, Crotta d’Adda, Derovere, Formigara, Gabbioneta Binanuova, Gadesco Pieve Delmona, Gerre de’ Caprioli, Grontardo, Grumello Cremonese ed Uniti, Isola Dovarese, Malagnino, Olmeneta, Ostiano, Paderno Ponchielli, Persico Dosimo, Pescarolo ed Uniti, Pessina Cremonese, Pieve d’Olmi, Pieve San Giacomo, Pizzighettone, Pozzaglio ed Uniti, Robecco d’Oglio, San Bassano, San Daniele Po, Scandolara Ripa d’Oglio, Sesto ed Uniti, Soresina, Sospiro, Spinadesco, Stagno Lombardo, Vescovato e Volongo;
- essere in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado;
- essere in possesso della patente di tipo “B”
- non avere riportato condanne penali;
- essere in possesso di idoneità fisica, con riferimento alle attività da svolgere.
I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.
 
Domanda di partecipazione
La domanda di partecipazione alla presente selezione deve pervenire al Protocollo dell’Azienda Sociale del Cremonese, ubicata in Via Sant’Antonio del Fuoco, 9/A - 26100 Cremona, entro le ore 12,00 di venerdì 15 aprile 2016.
Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione. Il Protocollo è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,00.
La domanda può essere presentata direttamente o indirizzata a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento ovvero con posta elettronica certificata ed invio all’indirizzo aziendasocialecr@pec.it .
Per le domande inoltrate a mezzo posta è necessario specificare sulla busta " Domanda partecipazione progetto “Tempo per gli altri: giovani in azioni”.
Nel caso di spedizione postale della domanda farà fede la data del timbro dell'ufficio postale accertante; nel caso di presentazione diretta farà fede il timbro a data apposto a cura del protocollo dell’Azienda Sociale del Cremonese; nel caso di invio a mezzo di posta elettronica certificata, farà fede l’ora di invio. Non saranno comunque tenute in considerazione le domande che perverranno per posta oltre la data del 18 aprile 2016.
L’Azienda non assume responsabilità per la dispersione delle domande o di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
La domanda deve essere:
- redatta in carta semplice, secondo il modello in Allegato 1 al presente bando, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso. Copia del modello di domanda può essere scaricata dal sito internet www.aziendasocialecr.it;
- firmata per esteso dal richiedente, con firma da apporre necessariamente in forma autografa, accompagnata da fotocopia non autenticata di valido documento di identità personale;
- corredata dal curriculum vitae in formato europeo, secondo lo schema di cui all’allegato 2.
 
Le domande non firmate e non complete di uno o più degli allegati previsti non saranno considerate e, pertanto, i candidati saranno esclusi della selezione.
 
Selezione
La selezione avverrà tramite colloqui individuali, con l’apporto di una commissione dell’Azienda. La selezione dei candidati è effettuata sulla base della valutazione dei titoli e di un colloquio di selezione. L’esito della selezione verrà pubblicato sul sito internet dell’Azienda Sociale del Cremonese www.aziendasocialecr.it .
 
 
MODULISTICA

Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, in data 18 marzo 2016, ha pubblicato il Bando per la selezione dei volontari di Servizio Civile Nazionale (bando relativo ai soli porgetti presentati per la progettazione straordinaria la cui scadenza è stata il 30 giugno 2015)

23/03/2016 | Pubblicato da: editore
Possono presentare domanda i giovani dai 18 anni ai 29 non compiuti (28 anni e 364 giorni) e in possesso dei seguenti requisiti:
- cittadini dell’Unione europea;
- cittadinI non comunitari regolarmente soggiornantI;
- non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.
 
I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.
Non possono presentare domanda i giovani che:
a) già prestano o abbiano prestato servizio civile in qualità di volontari ai sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
b) abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi;
Non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda di servizio civile nazionale l'aver già svolto il Servizo Civile nell'ambito del programma europeo Garanzia Giovani o aver interrotto lo steso per motivi non imputabili al volontario.
 
La domanda di partecipazione (allegto 2 e allegato 3) va indirizzata direttamente all'Ente nel quale si vuole svolgere il Servizio Civile e deve pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14 del 20 Aprile 2016
 
Allegare alla domanda fotocopia fronte retro di Carta d'identità e Codice Fiscale, C.V. aggiornato con foto e firma.
 
La domanda deve essere presentata secondo le seguenti modalità:
- con Posta Elettronica Certificata (PEC) di cui è titolare l’interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf (farà fede la data e l’orario di recezione risultante dal server);
- a mezzo “raccomandata A/R” (farà fede il timbro recante la data di acquisizione delle domande);
- a mano (farà fede il timbro recante la data di acquisizione delle domande).
 
Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione.
 
E' possibile presentare una sola domanda di partecipazione, per un solo progetto, in un solo Ente. La presentazione di più domande comporta l'esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nei bandi.

 

TUTTI I BANDI SUL TERRITORIO NAZIONALE
 
 
 
BANDO REGIONE LOMBARDIA: PROGETTI IN PROVINCIA DI CREMONA
 
Di seguito l'elenco dei progetti attivi in provincia di Cremona nell'ambito del bando regionale:
 
 
Area: Educazione e Promozione culturale
Progetto: B.E.S. BELLO ESSERE A SCUOLA
Ente: COOPERATIVA SOCIALE SACRA FAMIGLIA A.R.L.
Comune: CREMONA
Posti disponibili: 2
Sito di riferimento: www.scuolasacrafamigliacr.com - Scarica la documentazione e la modulistica
Area: Educazione e Promozione culturale
Progetto: INSIEME PER ACCENDERE IL BUIO - CREMONA
Ente: UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI - ONLUS
Comune: CREMONA
Posti disponibili: 4

Area: Educazione e Promozione culturale
Progetto: EDUCANDO NELLE PROVINCE DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Educazione e Promozione culturale
Progetto: EDUCANDO NELLE PROVINCE DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Educazione e Promozione culturale
Progetto: EDUCANDO NELLE PROVINCE DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Comune: MONTODINE
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Educazione e Promozione culturale
Progetto: EDUCANDO NELLE PROVINCE DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Educazione e Promozione culturale
Progetto: EDUCANDO NELLE PROVINCE DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Educazione e Promozione culturale
Progetto: EDUCANDO NELLE PROVINCE DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Posti disponibili: 2
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Educazione e Promozione culturale
Progetto: EDUCANDO NELLE PROVINCE DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it
Area: Patrimonio artistico e culturale
Progetto: PROMOZIONE CULTURALE NELLA PROVINCIA DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Patrimonio artistico e culturale
Progetto: PROMOZIONE CULTURALE NELLA PROVINCIA DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Patrimonio artistico e culturale
Progetto: PROMOZIONE CULTURALE NELLA PROVINCIA DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Comune: CASALMAGGIORE
Posti disponibili: 4
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Patrimonio artistico e culturale
Progetto: PROMOZIONE CULTURALE NELLA PROVINCIA DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Comune: CASTELVERDE
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Patrimonio artistico e culturale
Progetto: PROMOZIONE CULTURALE NELLA PROVINCIA DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Patrimonio artistico e culturale
Progetto: PROMOZIONE CULTURALE NELLA PROVINCIA DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Comune: OFFANENGO
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Patrimonio artistico e culturale
Progetto: PROMOZIONE CULTURALE NELLA PROVINCIA DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Comune: PIANENGO
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Patrimonio artistico e culturale
Progetto: PROMOZIONE CULTURALE NELLA PROVINCIA DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Patrimonio artistico e culturale
Progetto: PROMOZIONE CULTURALE NELLA PROVINCIA DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Ambiente
Progetto: TUTELA AMBIENTALE NELLE PROVINCE DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Comune: AGNADELLO
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Ambiente
Progetto: TUTELA AMBIENTALE NELLE PROVINCE DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Ambiente
Progetto: TUTELA AMBIENTALE NELLE PROVINCE DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Ambiente
Progetto: TUTELA AMBIENTALE NELLE PROVINCE DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Comune: ROMANENGO
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Ambiente
Progetto: TUTELA AMBIENTALE NELLE PROVINCE DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.scanci.it

Area: Ambiente
Progetto: TUTELA AMBIENTALE NELLE PROVINCE DI CREMONA, MANTOVA E PAVIA
Ente: A.N.C.I. LOMBARDIA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI
Comune: VAILATE
Posti disponibili: 2
Sito di riferimento: www.scanci.it
Area: Assistenza
Progetto: Immigrazione 2.0
Ente: MOVIMENTO CRISTIANO LAVORATORI
Comune: CREMA
Posti disponibili: 2
Sito di riferimento: www.mcl.it

Area: Assistenza
Progetto: TI PRENDO E TI PORTO VIA! Progetto di Servizio Civile Volontario sull'assistenza salute in provincia di Brescia e Cremona
Ente: ASSOCIAZIONE MOSAICO
Comune: VESCOVATO
Posti disponibili: 3
Sito di riferimento: www.mosaico.org

Area: Assistenza
Progetto: Una Vela per l'autonomia. Progetto di Servizio Civile a favore delle persone disabili
Ente: ASSOCIAZIONE MOSAICO
Comune: MADIGNANO
Posti disponibili: 1
Sito di riferimento: www.mosaico.org

MODULISTICA

Bando Regione Lombardia

Allegato 1

Allegato 2

Allegato 3

 

Per approfondimenti visita il sito del Servizio Civile Nazionale